in

Lancia Delta: nel 2028 arriverà la versione elettrica

Il ritorno della Delta sarà con propulsione elettrica?

Lancia Delta

La casa automobilistica italiana Lancia è nota per aver costruito alcune delle auto più belle di tutti i tempi, come la Fulvia, la Delta Integrale, la Stratos e la 037. Purtroppo, negli ultimi anni la Lancia è stata solo un ombra del suo passato, vendendo solo la Ypsilon, una piccola berlina. In un’intervista del 2021, il nuovo CEO di Lancia Luca Napolitano ha affermato che il marchio storico avrebbe avuto una rinascita, culminata con un passaggio completo ai veicoli elettrici entro il 2026.

I dettagli di quel cambiamento sono stati recentemente presentati in un piano strategico decennale. Questo piano include tre nuovi modelli, uno ogni due anni, a partire dal 2024 con una Ypsilon completamente elettrica di nuova generazione. Partiamo dal presupposto che la Ypsilon avrà la stessa architettura della 500 elettrica, che produce 116 cavalli.

Lancia Delta: cosa sappiamo su questo modello

Due anni dopo, nel 2026, Lancia lancerà un nuovo modello di punta di 4,6 metri che ha all’incirca la stessa lunghezza di una Toyota RAV4. Questo modello dovrebbe essere un crossover che riporterà il nome Aurelia per la prima volta dal 1958. Infine, nel 2028, Lancia Delta farà il suo grande ritorno sul mercato. Ricordiamo che la Delta era una berlina squadrata che alla fine ha generato una delle migliori vetture di tutti i tempi, l’Integrale Evoluzione. Come gli altri due modelli, la Delta sarà completamente elettrica.

Oggi è un giorno importante“, ha detto Napolitano. “Lancia è ora pronta per l’Europa, facendo un primo passo per diventare un marchio credibile e rispettato nel segmento premium. Il nostro piano decennale, approvato lo scorso settembre, sta prendendo forma, passo dopo passo. Siamo il marchio Elegance italiano e questo è il nostro Rinascimento. Innovazione e Design senza tempo sono sempre stati i nostri valori fondamentali e a questi vogliamo aggiungere sostenibilità, centralità del cliente e responsabilità, perché guardiamo al futuro con grande ambizione“.

In termini di tecnologia, queste auto riceveranno qualcosa chiamato Sound Air Light Augmented, o SALA abbreviato. Lancia spiega che SALA sarà una “interfaccia virtuale minimalista e intelligente” che controlla l’audio, il clima e l’illuminazione con un solo pulsante. Sembra interessante.

Lancia afferma che questi tre nuovi prodotti la aiuteranno a coprire il 50% del mercato europeo, aiutando il gruppo Stellantis a raggiungere i suoi obiettivi per il cluster premium e lusso. Purtroppo, dubitiamo che qualcuno di questi modelli raggiungerà le coste degli Stati Uniti. Oltre a diventare un marchio di veicoli elettrici, Lancia promette che il 50% delle superfici interne toccabili sarà realizzata con materiali ecosostenibili. Queste cabine trasudano il “tipico stile di eleganza italiana” con il DNA di veicoli del passato come Gamma, Thema e Flavia.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!