in

Pagani Zonda Revo Barchetta: la Zonda più “folle” mai realizzata?

Ecco la Zonda Revo Barchetta

Pagani Zonda Revo Barchetta

L’unica Pagani Zonda Revo Barchetta ha fatto il suo debutto pubblico al Goodwood Festival of Speed ​​di questo fine settimana ed è sicuramente una delle auto più stravaganti mai create dalla casa automobilistica italiana.

La Zonda Revo Barchetta è in circolazione dal 2020 ma per qualche motivo sembra non aver mai lasciato la fabbrica Pagani dove è stata esposta dall’inizio del 2021. Pertanto, non è chiaro se sia di proprietà di qualche dipendente Pagani, o forse di Horacio Pagani stesso, o se effettivamente è di proprietà di un collezionista privato che aspetta la consegna da un paio di anni. Come suggerisce il nome del modello, è in parte Zonda Revolucion e in parte Zonda Barchetta.

Zonda Revo Barchetta

Pagani Zonda Revo Barchetta: le novità

Innanzitutto cambia la carrozzeria. Quasi ogni parte dell’esterno dell’auto è condivisa con la Zonda Revolucion da pista. In quanto tale, è dotata di un paraurti anteriore rivisto con un enorme splitter in fibra di carbonio, canard aerodinamici, una presa d’aria sul tetto pronunciata e una parte posteriore stravagante con un’ala possente, una piccola ala secondaria e un enorme diffusore in fibra di carbonio. Un punto chiave di differenza tra questo e tutti i modelli Revolucion precedenti riguarda lo schema di verniciatura unico che combina aree verniciate di argento, rosso e blu con pannelli in fibra di carbonio a vista.

Il resto del design dell’auto è ripreso dalla Zonda Barchetta, compreso il parabrezza sottile e i copriruota estesi in fibra di carbonio nella parte posteriore. Nell’abitacolo dell’auto ci sono una serie di inserti in blu brillante, inclusi i cuscini dei sedili e gran parte del quadro strumenti.

Si ritiene che la potenza sia identica a tutti gli altri modelli Zonda Revolucion. Ciò significa che è alimentata da un V12 aspirato da 6,0 litri che eroga 791 CV e 730 Nm di coppia. Questo motore è accoppiato a una trasmissione sequenziale Xtrac a sei velocità che aziona le ruote posteriori. Sarà un vero e proprio gioiellino da collezione.