Auto elettriche 2023: tutte le novità in arrivo

M Magarini
Un folto gruppo di auto elettriche arriverà nella seconda metà del 2023: tutte le novità attese nei prossimi mesi
Auto elettriche 2023 Opel Astra-e

Da qui alla fine del 2023 diverse auto elettriche invaderanno le concessionarie, appartenenti a qualsiasi tipologia di segmento. In Italia l’alimentazione non ha ancora del tutto attecchito, ma se riduciamo lo zoom, prendendo a riferimento i numeri nel Vecchio Continente, le bev costituiscono, al contrario, una realtà ormai ben consolidata. La quota di mercato nell’ultimo report sulle vendite le vedono ormai prossime a infilare il diesel. Un sorpasso da mettere per scontato, date le direttive emanate dalla Commissione UE e gli stringenti vincoli contenuti nel protocollo di emissioni Euro 7.

Mentre in passato il comparto delle vetture premium e, soprattutto, di lusso dichiarava scarso interesse, adesso tira un’altra aria. Ciò su cui ci andremo a soffermare nel corso dei paragrafi sono, appunto, le new entry, distinte in base al mese di uscita. Partiremo dal mese di luglio appena cominciato e arriveremo fino a dicembre, quando le ultime cartucce a batteria invaderanno i punti vendita.

Auto elettriche luglio 2023

Lotus Eletre

Lotus Eletre

Fuoristrada dallo stile aggressivo, la Lotus Eletre monta un powertrain fino a 905 CV, per uno “0-100” in 2,9 secondi e 265 km/h di velocità massima. Al proprio attivo conta la trazione integrale 4×4 e rappresenta una svolta importante verso la transizione green del Costruttore britannico, il quale produrrà 150 mila bev all’anno entro il 2028. Sfrutta l’Electric Premium Architecture realizzato dalla compagnia stessa, che sarà altresì utilizzato da due futuri modelli in futuro. Prezzo: da 98.490 euro.

Auto elettriche agosto 2023

BYD Atto 3

BYD Atto 3

Le ambite cinque stelle ai crash test Euro NCAP accompagnano la cinese BYD Atto 3. Lunga 446 cm, larga 188 cm, alta 162 cm e con un passo di 272 cm, è un suv adatto ai padri di famiglia. Il bagagliaio vanta una capienza massima di 1.330 litri, reclinando il divanetto posteriore in modalità 60:40. La motorizzazione sviluppa 204 CV di potenza, per una velocità di picco di 160 km/h e uno “0-100” in 7,3 secondi.  Prezzo: da 41.990 euro.

Settembre 2023

Fisker Ocean

Fisker Ocean

Dopo averne sentito tanto parlare, la Fisker Ocean entrerà in commercio. Secondo il ciclo WLTP ha un’autonomia di 707 km, ottenuti dalla variante Extreme, mossa da due moduli elettrici, che valgono una potenza combinata di 550 CV. La garanzia sarà di 10 anni o 160 mila km.

Aperti gli ordini il 5 maggio per l’allestimento One, la selezione è ora composta da Sport, Ultra ed Extreme.

All’interno, spicca il maxi-display centrale da 17,1 pollici. Prezzo: da 41.900 euro.

Opel Astra-e

Opel Astra-e

Nei prossimi anni Opel proporrà un listino soltanto composto da EV. Il presente si chiama Astra GSe, disponibile in variante berlina e station wagon, e ha una batteria da 54 kWh (51 kWh utilizzati) per una percorrenza di 416 km nel ciclo WLTP. È la stessa unità della Peugeot e-308. Spinta da un motore da 156 CV e 270 Nm, consegue una velocità di 170 km/h. Prezzo: da 45 mila euro.

Peugeot e-2008

Peugeot e-2008 GT

Sottoposta al restyling di metà carriera, la Peugeot e-2008 presenta un’impronta più aggressiva e luci ispirate alla 508. La batteria è da 54 kWh, mentre il motore elettrico cresce in potenza del 18 per cento rispetto al predecessore, ora di 156 CV e 406 km di autonomia. Prezzo: da 39.600 euro.

Smart #1

Smart #1

Una Smart così non lo si era mai vista. Frutto della joint venture sottoscritta tra Mercedes e Geely, è il primo sport utility del Costruttore, ben confezionato e progettato con cura per i dettagli. Ormai la formula della city car Smart 1 appartiene al passato. Tre gli allestimenti in listino: Pro+, Premium e BRABUS (all’apertura degli ordini era prevista pure la Launch Edition). Prezzo: da 41.650 euro.

Volkswagen ID 3

Volkswagen ID 3

A tre anni dall’uscita, la Volkswagen ID 3 si aggiorna nei contenuti. E non ci andrà tanto leggera, sicché – dichiarano da Wolfsburg – costituirà un notevole passo in avanti sul fronte della qualità. Tanti i sistemi ausiliari alla guida, compresi il Travel Assist, il Park Assist Plus e il cruise control adattivo. Migliora la fattura dei materiali, che guardano pure alle esigenze del Pianeta: il rivestimento in microfibra Artvelours Eco è costituito al 71 per cento da plastica riciclata. Prezzo: da 41.066,70 euro.

Auto elettriche ottobre 2023

BMW i5

BMW i5

Mentre ci avvicineremo alla fine del 2023 verrà il turno della BMW i5, la declinazione EV della Serie 5, dotata di una batteria da 81,2 kWh (effettivi) per un’autonomia tra i 455 e i 582 km secondo il ciclo WLTP, in base al modello selezionato tra la eDrive40 e la M60 xDrive. La più prestazionale è la seconda, configurata con due unità per 601 CV e 820 Nm, esclusivamente, però, nella modalità M Launch Control o M Sport Boost. Lo scatto da 0 a 100 km/h avviene in 3,8 secondi, mentre la velocità massima ammonta a 230 km/h. Prezzo: da 74.400 euro.

BYD Dolphin

BYD Dolphin

Nell’offensiva cinese figura pure un’utilitaria compatta BYD Dolphin. Configurata con trazione anteriore e batteria Blade da 60 kWh al litio-ferro-fosfato, la Dolphin ha un’autonomia di 427 km. Il motore sincrono a magneti permanenti da 204 CV e 290 Nm consente una velocità massima di 160 km/h e uno “0-100” in 7 secondi. Prezzo: da 30.790 euro.

Peugeot e-308

Peugeot e-308 2023

La Peugeot e-308 si prefigge di democraticizzare la mobilità green. Il motore collocato all’anteriore genera 156 CV, 22 in più rispetto alle e-208 ed e-2008, e 270 Nm di coppia, alimentato da una batteria da 51 kWh (effettivi). Tolto ciò, è identica alla 308, già approdata nelle concessionarie con sistemi a benzina, diesel e plug-in hybrid. Prezzo: da circa 43 mila euro.

Auto elettriche novembre 2023

Opel Corsa-e

Opel Corsa-e

La Corsa-e evolve nel frontale, che sfoggia la mascherina nero lucida, chiamato Vizor dal brand tedesco. Per la prima volta su una Opel trova impiego il pianale CMP, che porta a 156 i cavalli (ad affiancare l’unità entry level sempre da 136 CV) e 54 i kWh (nominali) della batteria, per un’autonomia fino a 402 km nel ciclo WLTP. Si tratta dello stesso sistema introdotto dalla cugina DS 3 E-Tense. Prezzo: da 36 mila euro.

Polestar 3

Polestar 3

Il primo sport utility Polestar 3 alzerà il blasone del brand scandinavo, che riprende le tecnologie introdotte sulla Volvo EX90. Con il Performance Pack ha un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 4,7 secondi: impressionante, se rapportato ai 2.584 kg di massa. Integrato sulla Long range Dual motor, la batteria da 111 kWh permette di percorrere 610 km con una sola carica. Prezzo: da 94.900 euro.

Volkswagen ID 7

Volkswagen ID.7

Tra gli effetti dell’opera di ridimensionamento disposta da VW, vi è stato anche il rinvio della ID 7, ora attesa a novembre (in Cina e negli Stati Uniti sbarcherà nel 2024). La risposta alla Tesla Model S fa affidamento su una batteria da 77 kWh, combinata a un motore posteriore da 286 CV. Il prossimo anno rimpolperà l’offerta una versione GTX Dual Motor a trazione integrale sui 400 CV. Prezzo: da 55 mila euro.

Articoli Correlati:

Auto elettriche dicembre 2023

Rolls-Royce Spectre

Rolls-Royce Spectre

Entro il 2030 tra le fila della Rolls-Royce si dirà addio al dodici cilindri. Cercherà di rassicurare i palati fini la Spectre, una bev, che promette di condurre la raffinatezza e l’esuberanza su strada a soglie inedite. Il sistema di sospensioni Planar è in grado di disaccoppiare le barre antirollio, cosicché venga evitato il rollio su superfici irregolari in linea retta. I 577 CV e 900 Nm si traducono in uno “0-100” in 4,4 secondi.

Seguici con Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle notizie Automotive Clicca Qui!

  Argomento: